Krabi in Thailandia

In questo articolo c’è solo un piccolo assaggio della meravigliosa immensità che si può trovare in Thailandia.

La Thailandia è uno dei gioielli indiscussi del Sud-est asiatico, è una nazione che ha davvero tutto: cultura, storia, natura, fauna selvatica e mare. I thailandesi sono orgogliosi del proprio patrimonio culturale e del buddhismo, e in Thailandia è forte il contrasto tra il passato, con le tradizioni ancora molto presenti, e l’economia moderna in forte espansione.

Sia che andiate per la prima volta, sia che siate assidui frequentatori, la Thailandia è una destinazione incredibile che non smetterà mai di sorprendervi per il mix perfetto che saprà regalarvi: dalla remota parte Nord-orientale con i templi del XIII secolo, alla baia di Phang-Nga a Sud con una moltitudine di isole granitiche, dai templi di Bangkok alle risaie di ChiangMai, dalle città in espansione ai paesaggi naturali, dove poter nuotare nelle cascate o recarsi sulle spiagge più belle.

Il tutto reso ancora più ”saporito” da una delle cucine più buone e varie del mondo, la cucina Thailandese, e dall’incontro con una popolazione cordiale e ospitale il cui sorriso vi farà sentire a casa e vi rimarrà nel cuore.

 

INFORMAZIONI GENERALI

 

Capitale della Thailandia: Bangkok

Moneta locale: Baht Thailandese

Lingua: Thailandese

Popolazione: 68 milioni di abitanti

Area: 514.000 km quadrati

 

Baht ThailandesiBaht Thailandesi

ALCUNE CURIOSITÁ

 

  • La Thailandia non è mai stata colonizzata da un Paese europeo
  • I colori della bandiera thailandese rappresentano la nazione (rosso), le tre forze del Buddismo (bianco) e la monarchia (blu)
  • Originariamente la nazione era chiamata ‘Siam‘, prima di cambiare il nome in Thailandia che significa ‘terra della gente thailandese’
  • Alcuni dei primi templi in Thailandia sono stati costruiti nel XIII secolo dai Khmers
  • Il Muay Thai (boxe thailandese e sport nazionale)  è stato documentato per la prima volta nel XIV secolo.
  • Koh in lingua thailandese significa isola
  • In Thailandia ci sono più di 1.000 isole ognuna con caratteristiche diverse

 

ALCUNI TRA I POSTI DA VISITARE IN THAILANDIA

 

PARCO NAZIONALE DI KHAO SOK

 

Si tratta di una delle attrazioni naturali più conosciute in Thailandia.

Khao Sok si trova a Sud della Thailandia ed è una grande foresta pluviale che è diventata parco nazionale nel 1980.

Il parco, abbastanza grande e molto curato, ospita una grande varietà di animali selvatici come, solo per citarne alcuni, elefanti, istrici, orsi, buceri.

Oltre a essere una delle più antiche foreste pluviali del mondo e una dimora per alcuni tra i più grandi mammiferi del mondo, Khao Sok è anche noto per i suoi fiori unici come il Bua Phut, il fiore più grande del mondo in quanto può arrivare anche a un diametro di 50-90 cm.

 

Khao Sok Parco Nazionale

Khao Sok Parco Nazionale

KOH LIPE

 

Koh Lipe è l’isola più meridionale della Thailandia, piena di fascino, poco popolata e sviluppata, e per questo molto rilassante. Qui ci sono alcune delle spiagge più affascinanti di finissima sabbia bianca, acque turchesi cristalline e una natura pura e quasi incontaminata, che la rendono uno dei luoghi più belli da visitare nella nazione. 

 

AYUTTHAYA

 

La Thailandia ha una storia affascinante e millenaria. Ayutthaya è stata la capitale del Regno di Siam dal 1350 al 1767, anno in cui è stata distrutta e saccheggiata dall’esercito birmano.

All’epoca del suo massimo splendore, Ayuttaya aveva più di 400 templi ed era nota per i templi dorati e palazzi ricchi di tesori. Alcuni edifici sacri sono stati restaurati, ma ci sono parecchi templi ancora spogli. Spostandosi da un sito all’altro rimarrete affascinati a osservare e immaginare l’antica e vibrante storia del regno, si tratta di una passeggiata in uno dei fulcri commerciali più importanti di tutto il Sud-est asiatico e un centro per l’arte, la cultura e la religione.

Il sito storico di Ayuttaya è uno dei luoghi più particolari da visitare in Thailandia, con un’atmosfera magica. La sensazione ad Ayuttaya è che le sagome dei templi modellano il cielo durante il tramonto e le enormi stupe evocano una sensazione di antica grandiosità.

 

Tempio Mahathat ad Ayuttaya

Tempio Mahathat ad Ayuttaya

CHIANG MAI

 

La città di Chiang Mai era la capitale dell’antico Regno di Lanna. Ha centinaia di templi, strade e negozi, che la rendono una città sia culturale sia adatta al relax dei viaggiatori.

Chiang Mai offre una grande quantità di attività all’aperto, soprattutto grazie alla vasta e incontaminata natura che caratterizza la città.

Alcuni esempi di attività da fare sono: trekking, in particolare esplorando i sentieri nei distretti di Mae Tang e Chiang Dao; andare in bicicletta; attraversare la giungla con la zip-line (l’adrenalina è assicurata); fare rafting e andare in kayak.

 

Tempio Phra Singh Chiang Mai

Tempio Phra Singh Chiang Mai

KANCHANABURI

 

Kanchanaburi ha una storia lunga e oscura, infatti durante la seconda guerra mondiale si trovava in una posizione strategica e fu una base fondamentale per la costruzione della rete ferroviaria che avrebbe collegato Thailandia e Birmania.

Grazie ai numerosi musei e ai tour per visitare il famoso ponte sul fiume Kwai e la ferrovia della morte, è possibile conoscere la storia di cui la città è stata protagonista.

Inoltre Kanchanaburi è considerata anche una porta d’accesso ai meravigliosi e incontaminati parchi nazionali nelle vicinanze. Uno di questi è il Parco Nazionale di Erawan, che è bellissimo e ha una cascata a più livelli, un luogo davvero perfetto per gli amanti della natura.

 

Il ponte del fiume Kwai a Kanchanaburi

Il ponte del fiume Kwai a Kanchanaburi

CHIANG RAI

 

Chiang Rai è una destinazione piena di templi ed edifici storici. La città è famosa per il tempio Wat Rong Khun (conosciuto come ”Tempio Bianco”) che è una delle costruzioni più stravaganti della Thailandia.

Inoltre da Chiang Rai si raggiunge, a breve distanza, il punto più a nord della Thailandia, famoso per il famoso triangolo d’oro, che è la zona compresa nei confini fra Birmania, Laos e Thailandia.

Vicino alla città si trova il Tree Top Adventure Park che è considerato uno dei parchi più avventurosi in Thailandia, con ponti di corda e zip circondati da uno splendido scenario naturale.

 

Chiang Rai vista panoramica

Chiang Rai vista panoramica

KHAO YAI NATIONAL PARK

 

Si tratta di uno dei più grandi parchi nazionali della Thailandia, esempio di biodiversità, dove ci sono animali selvatici come scimmie, elefanti, cervi, macachi e centinaia di altre specie.

Khao Yai è un parco molto bello, pieno di cascate, grotte naturali, foreste pluviali e paesaggi meravigliosi (clicca sul link e leggi il  mio articolo dedicato: ‘Khao Yai: alla scoperta del bel parco nazionale’)

 

BANGKOK

 

Quando penso a Bangkok mi sale un entusiasmo incredibile (oltre alla voglia di tornarci sempre). Oltre a essere il luogo più visitato della Thailandia, è una grandissima e affascinante metropoli che offre qualsiasi cosa e per tutte le diverse esigente dei vari viaggiatori.

La città è un perfetto mix tra modernità, storia, cultura e natura. Ogni volta che esploro Bangkok, è sempre una nuova scoperta e mi innamoro sempre di più della cultura thailandese, con i templi e i palazzi, protagonisti di una storia millenaria (clicca sul link e leggi il mio articolo: ‘Bangkok: una grande capitale dai mille volti’)

 

Bangkok vista panoramica

Bangkok vista panoramica

KOH MOOK

 

Koh Mook si trova nell’estremo Sud della Thailandia, non troppo lontano dal confine con la Malesia, ed è una delle isole più spettacolari del Mare delle Andamane.

Oltre a essere un’isola bellissima, rilassante e con tante attività da fare, è anche un’ottima base per esplorare le altre isole.

 

KOH LANTA

Si tratta di una delle isole più belle della Thailandia, situata a largo della costa di Krabi.

Ha una lunga costa con spiagge bellissime e ha tantissime attività da fare, dall’esplorazione del meraviglioso Parco Nazionale alle immersioni subacquee, al kayak attraverso le grotte d’acqua.

Essendo meno turistica rispetto ad altre isole, seppur visitata, è ideale per il relax.

 

Koh Lanta

Koh Lanta

KRABI

 

La provincia di Krabi è un insieme di arcipelaghi nel Mare delle Andamane, belle spiagge, grotte e paesaggi che hanno fatto da sfondo a film famosi.

La città di Krabi (sulla terraferma) è famosa per la bellissima spiaggia di Ao Nang. Inoltre Krabi è un’ottima base per raggiungere le isole degli arcipelaghi, come per esempio le Phi Phi Islands, un parco marino naturale, in uno scenario da favola, che si può godere appieno spostandosi tra le isole con le barche di legno lunghe guidate dai locali. Uno scenario quasi surreale fatto da tante rocce granitiche che spuntano in mezzo all’immensità del mare.

Altro arcipelago da sogno raggiungibile da Krabi è quello delle isole Lanta di cui fa parte Koh Lanta e le cui isole maggiori si chiamano Koh Lanta Noi e Koh Lanta Yai (piccola e grande isola di Lanta).

 

Railay Beach Krabi

Railay Beach Krabi

PHUKET

 

Phuket è l’isola più grande della Thailandia. Spesso si sente parlare di questa isola e a volte i pareri sono discordanti: c’è chi afferma che è troppo turistica, chi invece che dice che è bellissima.

Io la definisco semplicemente una delle perle del Mare delle Andamane.

L’atmosfera sempre festaiola di alcuni luoghi dell’isola unita al relax di altri, la rende una meta ideale per ogni esigenza.

Infatti è adatta sia a chi cerca il relax, anche nelle spiagge più tranquille, nascoste e meno affollate, sia a chi vuole vivere l’autentica cultura thailandese visitando i templi buddisti, oppure a chi vuole partecipare alle attività proposte nelle numerose aree naturali. 

Phuket è anche un ottimo punto di partenza per scegliere tante escursioni sia sull’isola stessa sia esplorando altre isole e parchi marini (come per esempio lo stesso arcipelago delle Phi Phi Islands) raggiungibili in barca o motoscafo.

 

Grande Buddha a Phuket

Grande Buddha a Phuket

KOH KOOD

 

Anche se si tratta di una delle più grandi isole della Thailandia, l’atmosfera di Koh Kood è rilassante e molto tranquilla. Infatti l’isola non ha città ed è abitata solo da comunità di pescatori.

Le spiagge dell’isola sono considerate tra le migliori di tutta la Thailandia, adatte a una vacanza in pieno relax.

 

KOH SAMUI

 

Situata nel golfo di Thailandia, ricoperta di foreste e orlata di spiagge incontaminate, Koh Samui è la seconda isola più grande della Thailandia dopo Phuket.

La varietà dei paesaggi, le tante attività da svolgere la rendono una meta adatta davvero a tutti.

 

Tempio Plai Laem a Koh Samui

Tempio Plai Laem a Koh Samui

KOH SURIN

 

Si tratta di un bellissimo arcipelago composto da due isole principali, Surin Nord e Surin Sud e fa parte del parco nazionale Mu Koh Surin.

Koh Surin ha una delle più ricche e varie biodiversità di tutta la Thailandia, con un mondo sottomarino e una fauna terrestre molto ricchi, con una cornice di incredibili spiagge e natura incontaminata.

 

SUKHOTHAI

 

Patrimonio mondiale dell’Unesco, la città ospita un vasto numero di siti storici e rovine di templi. Sukhothai, dal 1238 al 1438, è stata la prima capitale del Regno di Siam ed è la culla della civiltà thailandese, luogo di nascita dell’arte, dell’architettura e della lingua locali.

Sukhothai‘ significa ‘ l’alba della felicità’ e il regno ha goduto di un lungo periodo di pace e prosperità fino a quando non è stato annesso al regno di Ayuttaya.

Oltre a visitare lo splendido parco storico di Sukhothai e il vicino parco storico di Si Satchanalai, essendo una città rurale, è possibile assaporare il fascino dello stile di vita rustico thailandese.

 

Tempio Sorasak a Sukhothai

Tempio Sorasak a Sukhothai

KOH PHANGAN

 

Si tratta di una delle isole più tranquille della Thailandia ed è quindi un luogo ideale per coloro che desiderano allontanarsi dal caos e dalla frenesia.

Le spiagge sono bellissime e sono l’attrazione principale dell’isola.

Ci sono anche tante attività, come per esempio andare in barca o iscriversi a un corso di cucina.

 

PHI PHI ISLANDS

 

Lo scenario che si prospetta quando andiamo a visitare l’arcipelago delle isole Phi Phi è meraviglioso, sembra una cartolina, con spiagge di sabbia bianca, acqua turchese cristallina e folte foreste di palme verdi.

Le isole dell’arcipelago sono sei di cui la più grande e l’unica abitata è l’isola di Phi Phi Don, dove soggiornare quando vogliamo avere più giorni per esplorare l’arcipelago.

Dall’isola di Phi Phi Don si può andare a visitare le altre isole con il motoscafo oppure la barca tipica locale di legno lunga.

Phi Phi Leh è la seconda isola più grande e offre bellissimi siti per fare snorkeling e bellissime spiagge per il relax.

 

Phi Phi Don e Phi Phi Leh panorama

Phi Phi Don e Phi Phi Leh panorama

PARCO NAZIONALE MARINO AO PHANG-NGA

 

Questo parco nazionale marino regala uno scenario unico, 400 km di enormi scogliere verticali che formano 42 isole. Alcune hanno grotte accessibili solo con la bassa marea.

Questo parco nazionale è diventato famoso grazie a un film di James Bond girato proprio sullo sfondo di un’isola del parco il cui nome è Khao Phing Kan, ma è diventata famosa con il soprannome ‘Isola di James Bond‘.

 

CONCLUSIONE

 

In questo articolo vi ho semplicemente dato qualche spunto e indicazione per farvi assaporare un assaggio della Thailandia e farvi immaginare quanto un viaggio in questa destinazione può davvero soddisfare cuore e anima. Continuate a seguire il blog, perchè avrete sempre di più la sensazione che stiamo parlando di un’immensa terra meravigliosa.

 

Se volete vivere anche voi la Thailandia con un itinerario adatto alle vostre esigenze o volete chiedermi qualche informazione, contattatemi attraverso i miei riferimenti all’interno del blog oppure tramite il mio sito commerciale: https://thailandia.vispatour.com/it_IT/nessunrisultato.html

 

Isola di James Bond

Isola di James Bond

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *