Koh Tao

 

La Thailandia è una terra che rimane nel cuore e ogni viaggio è la conferma della vastità di cose da vedere ed esperienze da vivere. Città, natura, parchi nazionali, storia, cultura, cibo, rendono il paese del sorriso una delle mete più affascinati del mondo.

Oltre ai luoghi maggiormente turistici e conosciuti, ci sono anche gemme più isolate e meno conosciute, ma che regalano comunque emozioni incredibili.

In questo articolo vi parlerò di una di queste gemme: Koh Tao, un’isola adatta agli amanti della natura e un paradiso per i subacquei e per chi pratica snorkeling.

 

KOH TAO: UN SOGNO ISOLATO NEL GOLFO DI THAILANDIA

 

Koh Tao si trova a Est della costa di Surat Thani e, insieme a Koh Samui e Koh Phangan, fa parte dell’arcipelago di Mu Koh Angthong.

È l’isola più piccola e più lontana dell’arcipelago ed è situata 45 km a Nord di Koh Phangan.

Il nome significa isola delle tartarughe ed è dovuto al fatto che l’isola è abitata dalle tartarughe marine e che, vista da Koh Phangan, ha la forma che assomiglia a una tartaruga.

L’isola è di un’incredibile bellezza naturale: ha una rigogliosa vegetazione e ha barriere coralline con un’abbondante vita sottomarina. Koh Tao è infatti una destinazione perfetta per i subacquei e gli appassionati di snorkeling.

Un viaggio sull’isola significa vivere l’esperienza e diventarne parte integrante, perché l’atmosfera magica e il mare azzurro cristallino diventano uno stile di vita.

 

Koh Tao

Koh Tao_panorama dell’isola di Nang Yuan

 

LE SPIAGGE E BAIE DI KOH TAO

 

Le baie dell’isola sono tutte perfette per praticare snorkeling grazie alle barriere coralline facilmente raggiungibili dall’acqua bassa e a breve distanza dalla riva. Siete pronti per un viaggio immersi in questa bellissima isola?

 

Mae Haad Bay

 

Nella baia di Mae Haad si trovano tutti i moli ed è tangibile lo stile di vita thailandese.

Qui si trovano gli uffici del governo, la stazione di polizia, l’ufficio postale, il centro sanitario, le banche, la scuola e un tempio.

Questo è un ottimo posto per dedicarsi anche allo shopping di souvenir thailandesi e di attrezzatura subacquea e per lo snorkeling.

Io adoro perdermi tra i negozi e le bancherelle del mercato locale, dove trovo frutta tropicale e il saporito street food thailandese che io amo molto.

Un posto molto interessante per fare snorkeling nella baia di Mae Haad è il punto dove ci fu un naufragio nel 1962. Qui, attorno al relitto della barca, si possono incontrare tanti pesci tra cui i fucilieri.

Da Mae Haad si diramano piccole strade, una che porta a Nord verso Sairee Beach, più frequentata, e una che porta a Sud verso Sai Nuan Beach, lontano dalla folla e immersa nella pace della natura.

 

Koh Tao_Sai Nuan Beach

Koh Tao_Sai Nuan Beach

 

Sairee Beach

 

Si tratta della spiaggia più lunga e popolare di Koh Tao e si estende per quasi 2 km sulla costa Ovest.

Una giornata su questa spiaggia significa non solo relax, ma anche cimentarsi in una partita di beach volley o di frisbee.

A soli 30 metri dalla riva c’è la barriera corallina, facilmente raggiungibile grazie alle acque poco profonde, che la rendono ideale anche per famiglie con bambini.

I colori al tramonto cambiano rendendo i contrasti dell’isola ancora più incredibili.

 

Baia di Chalok Baan Kao

 

La baia di Chalok Baan Kao è la terza spiaggia più grande di Koh Tao. Da qui si vedono Koh Phangan, Koh Samui e il Parco Nazionale Marino di Ang Thong.

Qui il mare è poco profondo e l’acqua digrada dolcemente, quindi è un posto ideale anche per le famiglie con i bambini.

Per gli appassionati dello snorkeling la baia in sé non offre molto, ma a piedi è possibile raggiungere Freedom Beach, Buddha Rock Cape, Sai Nuan Beach, June Juea Bay e Shark Bay, dove è possibile fare snorkeling con le tartarughe verdi e gli squali pinna nera.

La baia è un posto tranquillo e allo stesso tempo vicino alle comodità locali.

 

Koh Tao e Nangyuan

Koh Tao e Nangyuan

 

Koh Nang Yuan

 

È considerata una delle più belle isole del mondo costituita da tre piccole isole collegate da una lingua di sabbia.

In passato l’isola più grande delle tre si chiamava ‘’Haang Tao’’ che significa ‘’Coda di tartaruga’’. Oggi è famosa per i suoi paesaggi mozzafiato.

Koh Nang Yuan ha alcuni siti ottimi per lo snorkeling e per le immersioni subacquee.

White Rock, Nang Yuan Pinnacle (noto anche come Red Rock), Green Rock, Giardini giapponesi e Twin Peaks sono i cinque siti principali di immersione dell’isola.

In cima alla collina dell’isola c’è un punto panoramico che regala una vista mozzafiato.

C’è un servizio di barca giornaliero da Koh Tao a Koh Nang Yuan che parte dal molo di Lomprayah.

È anche possibile raggiungere una barca a coda lunga da qualsiasi spiaggia di Koh Tao.

 

Mango Bay

 

Situata sulla costa Nord di Koh Tao, si tratta di uno dei tre migliori posti per praticare snorkeling sull’isola.

La baia prende il nome dai numerosi alberi di mango che una volta erano qui.

Mango Bay è una grande baia con una piccola spiaggia e la barriera corallina su entrambi i lati.

Qui l’acqua è calma e limpida e il fondale sabbioso conferisce all’acqua una bellissima tonalità turchese.

Il modo più semplice per arrivarci è in barca, ma è possibile raggiungere la baia anche attraversando la strada in mezzo alla foresta.

 

Koh Tao_Mango Bay

Koh Tao_Mango Bay

 

Lighthouse Bay (la baia del faro)

 

Una volta utilizzato dal passaggio delle navi, il faro oggi è inutilizzato e fornisce un riferimento per le imbarcazioni per individuare un’area dove i subacquei e i praticanti di snorkeling si immergono nell’acqua incontaminata tra la fauna sottomarina.

In passato la strada per Lighthouse Bay si interrompeva in un resort a 200 metri prima del mare e per raggiungere la baia bisognava continuare lungo la collina rocciosa per poi nuotare poche centinaia di metri fino al punto dello snorkeling.

Recentemente è stato effettuato un accesso alternativo attraverso un sentiero escursionistico che porta direttamente alla spiaggia e prosegue anche fino al faro.

 

Hin Wong Bay

 

Situata sulla costa orientale di Koh Tao, Hin Wong è una grande baia circondata da massi.

Questa baia è un’ottima area per praticare snorkeling: ci sono diversi pinnacoli sottomarini ricoperti di corallo, anemoni e diversi tipi di pesce.

A causa delle formazioni rocciose è difficile passeggiare lungo la baia, quindi consiglio di noleggiare un kayak per spostarsi.

La baia si può raggiungere sia tramite strada sia in barca.

 

Koh Tao_Freedom Beach

Koh Tao_Freedom Beach

 

Laem Thian

 

Si tratta di un promontorio tranquillo e isolato sul lato orientale di Koh Tao.

Sulla piccola spiaggia accanto allo sperone roccioso le tartarughe vanno a deporre le uova.

Anche questa area offre bellissime esperienze di snorkeling tra pesci pappagallo, pesci unicorno, pesci farfalla, pesci pipistrello, cernie giganti e squali pinna nera.

In questa baia ci sono formazioni rocciose sott’acqua che creano passaggi per nuotare.

L’unico modo per raggiungere via terra Laem Thian è camminare circa un’ora lungo il sentiero partendo dalla città di Sairee.

 

La baia di Tanote

 

Situata sulla costa orientale di Koh Tao, la baia è circondata da colline verdi e da grandi massi rocciosi.

La baia di Tanote ha una vasta spiaggia ed è perfetta per praticare snorkeling grazie a una grande varietà di pesci e coralli che si possono vedere anche vicino alla riva.

Tanote è vicina alla baia di Laem Thian e da qui si può raggiungere in kayak.

Dalla baia si possono fare bellissime escursioni a tre punti panoramici mozzafiato, tra cui il picco di Tanote.

 

Koh Tao_Tramonto

Tramonto a Koh Tao

 

Lang Khai Bay

 

Questa area è composta da due baie: la baia di Lang Khai e la baia di Lad, più piccola, ed entrambe offrono bellissime esperienze di snorkeling, e segnalo un punto molto bello che si chiama King Kong Rock. La baia è famosa per le formazioni rocciose sottomarine ricoperte di coralli e pullulanti di fauna marina da esplorare. 

 

Aow Leuk

 

Aow Leuk significa ‘’baia profonda’’. Lo scenario della baia è di una bellezza incredibile grazie alla spiaggia di sabbia bianca lambita dalle sfumature dell’acqua e all’isola degli squali sullo sfondo,

Oltre a uno dei luoghi più popolari per fare snorkeling, Aow Leuk è uno dei posti più belli di Koh Tao.

Su entrambi i lati della baia c’è la barriera corallina, ricca di pesci e di coralli.

 

Koh Tao_pesci farfalla

Snorkeling a Koh Tao_pesci farfalla

 

Shark Island

 

Situata a 800 metri a Sud di Koh Tao, Shark Island è una piccola isola adatta per fare snorkeling, in particolare nella parte Nord-Ovest dove l’acqua è bassa.

È possibile raggiungere l’isola in barca oppure noleggiando un kayak da Aow Leuk o Sai Daeng Beach, da dove ci vogliono circa 15 minuti.

 

Koh Tao_Shark Island

Koh Tao_Shark Island

 

Sai Daeng Beach

 

È spiaggia di sabbia di piccole dimensioni con acqua cristallina e una bella vista su Shark Island (essendo la baia più vicina all’isola stessa).

Questo è un altro regno per lo snorkeling, grazie a coralli combinati con rocce e alla ricca fauna marina.

Qui è possibile incontrare squali pinna nera e tartarughe marine.

La baia è formata da bellissime grandi rocce di forma rotonda sott’acqua con tantissimi coralli.

 

Shark Bay

 

Il suo nome originale è ‘Thian Og’ ed è conosciuta come ‘Baia degli squali’ per gli squali pinna nera che la frequentano.

Shark Bay è una baia privata con una bellissima spiaggia di fine sabbia bianca. L’ingresso è a pagamento ed è possibile visitare la baia in barca o in kayak.

In questa baia vivono anche le tartarughe verdi, che da vedere sono uno spettacolo.

 

Koh Tao_Shark Bay

Koh Tao_Shark Bay

 

Freedom Beach

 

Si tratta della piccola spiaggia più popolare sulla costa Sud di Koh Tao. La spiaggia è molto tranquilla, ha sabbia bianca e fine e alberi che fanno da cornice.

Il posto è ideale per nuotare e fare snorkeling grazie alla barriera corallina poco profonda e vicina alla spiaggia.

Sul promontorio della spiaggia si staglia Hin Taa Toh (Buddha Rock) attorno a cui ci sono spesso tanti banchi di pesci.

Vicino a Freedom Beach c’è un bellissimo punto panoramico: John-Suwan e ci vogliono circa 15 minuti per salire sulla collina.

Da questa spiaggia, attraverso la passerella lungo la costa, si può anche visitare la vicina spiaggia di Taa Toh Yai e con la bassa marea si può continuare a camminare verso la baia di Chalok Baan Kao.

 

Saan Jao Beach

 

Questa piccola spiaggia si trova all’estremità ovest della baia di Chalok Baan Kao.

Da qui si possono ammirare la baia di Chalok Baan Kao (raggiungibile a piedi in dieci minuti) e Hin Taa Toh.

Saan Jao Beach rappresenta unaa fuga da tutto e una passeggiata nello stile di vita locale.

Vale la pena fare snorkeling nel View Point Rock.

 

Koh Tao_punto panoramico John Suwan

Koh Tao_punto panoramico John Suwan

 

June Juea Bay

 

Si tratta di una baia remota con una piccola spiaggia da cui consiglio di ammirare il tramonto.

Alla baia si accede tramite una strada molto ripida oppure a piedi (in circa 20 minuti) lungo la riva da Chalok Baan Kao e dalla spiaggia di Saan Jao.

 

Cape Je Ta Kang

 

È un piccolo promontorio tra due spiagge, che regala un’atmosfera tranquilla e rilassata.

L’unico resort che si trova qui è un piccolo hotel a conduzione famigliare con un ristorante e semplici bungalow. Questo hotel è davvero un rifugio lontano dallo stress e dalla quotidianità della vita moderna.

Cape Je Ta Kang è un ottimo punto dove fare snorkeling, infatti intorno al promontorio e nuotando da una spiaggia all’altra, si vedono molti pesci tra cui il pesce arlecchino e il pesce unicorno.

Concludere la giornata osservando il tramonto è davvero un’emozione e vi farà sentire parte integrante di un’atmosfera incredibile.

 

Koh Tao_Sai Nuan Beach

Koh Tao_Sai Nuan Beach

 

Sai Nuan Beach

Questo è un altro luogo davvero magico grazie alla spiaggia incontaminata di sabbia bianca fine e all’acqua bassa cristallina dove poter praticare snorkeling.

Oltre a numerosi pesci, come per esempio il pesce unicorno, il pesce pipistrello, la cernia gigante, i barracuda e il pesce farfalla, ci sono anche le tartarughe.

Quando penso a Sai Nuan mi vengono in mente momenti trascorsi sull’amaca di una capanna sulla spiaggia ad ascoltare il suono delle onde: questa è la scoperta di un luogo nella propria essenza più vera.

 

Jansom Bay

 

Parliamo di una piccola baia con una piccola spiaggia di sabbia, famosa per le belle esperienze di snorkeling.

Il pesce scatola giallo, il balestra titano, il pesce palla istrice e il polpo, sono solo alcuni degli incontri che si possono fare qui.

Essendo una spiaggia privata è necessario pagare una piccola fee di ingresso.

 

CONCLUSIONI

Spero di avervi portato con me in questa isola stupenda e nelle sue baie e angoli più nascosti. La Thailandia riesce sempre a soprendere grazie alla bellezza della natura che fa da sfondo alla vita autentica locale che in molti luoghi si conserva fortemente.

Se anche voi volete realizzare il vostro sogno insieme a me o volete chiedermi informazioni, scrivetemi ai riferimenti che trovate in questo blog, oppure attraverso il mio sito commerciale (così potete curiosare): https://thailandia.vispatour.com/it_IT/nessunrisultato.html

 

Koh Tao_Relittto della nave affondata

Koh Tao_Relittto della nave affondata

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *