Bangkok Wat Arun

Capitale dai mille volti, ti voglio parlare della mia Bangkok. La chiamo mia perchè capirai tra le righe quello che penso di questa immensa capitale, e come mi piace viverla…Questa è una semplice introduzione e una panoramica generale su cosa visitare a Bangkok, in quanto ogni singolo argomento che la riguarda sarà trattato in articoli specifici e dedicati. Grazie a Bangkok mi sono avvicinata alla cultura thailandese, perchè la mia prima volta nel Regno di Thailandia (nome completo della nazione) è stata proprio in questa poliedrica capitale, che mi ha fatto desiderare di intraprendere altri viaggi anche nel resto della Terra del Sorriso (come è soprannominata la Thailandia).

COSA VISITARE A BANGKOK: ODIO O AMORE?

 

Perchè ‘odio o amore’? Perchè Bangkok o la odi o la ami, senza una via di mezzo e senza compromessi. Mando tanti viaggiatori in Thailandia e il mio consiglio è che bisogna passare almeno una volta dalla capitale. Può piacere o no, ma una visita dopo tante ore di volo è dovuta… in seguito ognuno potrà farsi la propria idea.

Quando si aprono le porte dell’aeroporto, la differenza tra l’aria condizionata interna e la folata di calore che arriva addosso è netta e quasi palpabile…. e il mio pensiero è: eccomi, sono a Bangkok.

Ogni volta che prendo il taxi verso l’hotel, sorrido, pensando che la distanza non è misurata in km ma in traffico. Ma io adoro perdermi nel caos di Bangkok, guardarmi attorno a osservare la città mentre sono ferma tra le macchine in coda. Per me è diventata una vera e propria esperienza, quasi un rito.

Come è assolutamente un rito andare da una parte all’altra con il mitico mezzo locale, il tuk tuk (ho scritto un articolo dedicato a questo simpatico mezzo: ”Tuk tuk: come spostarsi a Bangkok divertendosi”). Mi piace anche sfruttare la tecnologia usando GRAB (l’uber thailandese), oppure usare il comodissimo BTS Skytrain, un treno sopraelevato che attraversa la città. 

E se ancora non l’hai capito, ti svelo che io faccio parte della categoria di persone che amano alla follia questa città…

 

Bangkok panorama Laura Romeo Consulente di viaggi Evolution Travel

Bangkok: panorama notturno

 

IL NOME: UNA SIMPATICA CURIOSITÁ

 

Una curiosità molto carina e interessante da sapere è che Bangkok non è il vero nome della città…. E qual è?

กรุงเทพมหานคร อมรรัตนโกสินทร์ มหินทรายุธยามหาดิลก ภพนพรัตน์ ราชธานีบุรีรมย์ อุดมราชนิเวศน์ มหาสถาน อมรพิมาน อวตารสถิต สักกะทัตติยะ วิษณุกรรมประสิทธิ์

che si pronuncia:

Krung Thep Mahanakhon Amon Rattanakosin Mahinthara Ayuthaya Mahadilok Phop Noppharat Ratchathani Burirom Udomratchaniwet Mahasathan Amon Piman Awatan Sathit Sakkathattiya Witsanukam Prasit

Direi che è chiarissimo… no?

Non è uno scherzo. Il nome della città è stato certificato sul libro dei guinness dei primati come il nome più lungo per un luogo. E anche se ormai per tutti il nome è Bangkok, la maggior parte dei thailandesi, soprattutto i più nostalgici, portano nel cuore la denominazione originale.

Qual è il significato di questo nome? 

”La città degli angeli, la grande città, la residenza del Buddha verde smeraldo, la città inespugnabile (a differenza di Ayuttaya) del Dio Indra, la grande capitale del mondo dotata di nove gemme preziose, la città felice, ricca di un palazzo reale enorme che ricorda la dimora celeste dove regnano gli dei reincarnati, una città donata dal dio Indra e costruita per Vishnukarn”

Nella lunga estensione del nome ci sono vari modi in cui è soprannominata la città, e continuando a seguire e leggere il blog, troverete e carpirete le motivazioni per le quali ha tutte queste denominazioni.

 

I templi di Bangkok

I templi di Bangkok

 

QUALCHE ACCENNO STORICO

 

Quando penso alla grande capitale thailandese non si tratta solo di descrivere e raccontare cosa visitare a Bangkok, ma subentra la voglia di entrare nell’anima di questa città vivace e piena di energia, che offre tantissime opportunità ed esperienze interessanti ai visitatori, soddisfando le diverse esigenze di ognuno. Bangkok, oltre a essere la capitale della Thailandia, è la città più grande della nazione e, con una popolazione che supera gli undici milioni di abitanti, una tra le più estese al mondo. 

 

UNA VOLTA…

 

Fino al 1782 Bangkok era un piccolo villaggio bagnato dal fiume Chao Phraya. Nel 1782 il Re Rama I la proclamò la capitale del Regno di Siam (come allora era chiamata l’attuale Thailandia). Dopo la proclamazione a capitale, la città è diventata nel tempo l’importante centro della nazione che è oggi.

 

OGGI…

 

Bangkok rappresenta perfettamente lo spirito thailandese, un’armonia in cui convivono tradizione e innovazione, pensate che solo qui ci sono più di 400 templi buddhisti di una bellezza sfavillante. La città è suddivisa in 50 distretti amministrativi, con 200 quartieri. Dai quartieri ”reali” alle vie più nascoste e segrete, Bangkok regala esperienze incredibili per ogni tipo di viaggiatore, dall’amante dello zaino in spalla e del sacco a pelo, fino a chi preferisce un hotel 5 stelle, con tante incredibili soluzioni anche nel mezzo, per chi vuole vedere e vivere la storia nei luoghi più pittoreschi, per chi preferisce un’ambiente più moderno o per chi cerca grande divertimento.

 

Wat Pho a Bangkok

Wat Pho a Bangkok

 

COSA VISITARE A BANGKOK?

 

BANGKOK È TUTTA DA SCOPRIRE…

A maggior ragione quando mi domando ‘cosa visitare a Bangkok‘ non riesco subito a dare una risposta sintetica e un semplice elenco per punti, perchè mi verrebbe da rispondere: ‘tutto’. 

 

I QUARTIERI PRINCIPALI…

Di seguito alcuni tra i quartieri più importanti della città. Questo è solo un accenno, infatti a ogni quartiere sarà dedicato un articolo specifico e completo. Banglamphu con la strada principale, Khao San Road, famosa via di locali, sempre animata da feste e da tantissima gente; Chinatown, con un’abbondanza di street food da non perdere e un Buddha gigante d’oro; Rattanakosin, nel distretto storico di Bangkok, quartiere circondato a ovest e a sud da un’ansa del fiume Chao Phraya, con il Palazzo Reale e i Templi Buddisti; Dusit, centro politico della Thailandia; Thonburi, a ovest del fiume Chao Phraya, la parte più antica della città, dove si trovano il Wat Arun (Tempio dell’Aurora) e i canali di Bangkok (leggete l’articolo dedicato al fiume e ai canali di Bangkok: ”Chao Phraya (il fiume di Bangkok) e i canali: l’anima antica della capitale”); Lumphini, il quartiere degli affari, una tregua dalle strade più frenetiche; Silom, centro finanzario di giorno che di notte si trasforma in distretto a luci rosse, non mancano però ristoranti etnici e moderni; Sathorn, dove si trova la torre più alta di Bangkok, la famosa King Power MahaNakhon e una delle vie più famose, la Charoen Krung, con viste meravigliose sulle costruzioni del diciannovesimo secolo che delineano le sponde del fiume; Siam Square, quartiere famoso per lo shopping, con centri commerciali, negozi e bancarelle; Sukhumvit, un quartiere ricco di vita, famoso per i locali, i ristoranti e i mercatini; Patpong, quartiere a luci rosse ma famoso soprattutto per il suo mercato notturno. 

 

SHOPPING ED ESPERIENZE LOCALI

 

In questo nostro ”viaggio” non mancherà una passeggiata tra i mercati più famosi di Bangkok, per citarne solo alcuni, il mercato del week-end (leggete il mio articolo: ”Chatuchak: il grande mercato di Bangkok) e quelli notturni.  “Visiteremo” anche il mercato galleggiante e quello sulla ferrovia, di cui ripercorreremo la storia e la tradizione, a circa 50 Km da Bangkok. Ci godremo Bangkok dall’alto, percorrendo un insolito “itinerario”sui tetti della città (leggete il mio articolo: ”Bangkok: sui tetti della città”) , non solo per goderci i panorami, ma anche per conoscere le attività che si svolgono spesso in cima ad essi. E tanto tanto altro…

Mi raccomando continuate a seguirmi per approfondire i diversi volti di Bangkok...e della Thailandia…e se volete vivere anche voi questa esperienza contattatemi per maggiori informazioni tramite i riferimenti che trovate in questo blog oppure direttamente al seguente link del mio sito di viaggi (così potete anche curiosare nel sito stesso): https://thailandia.vispatour.com/it_IT/nessunrisultato.html

 

Bangkok Wat Arun Laura Romeo Consulente di viaggi Evolution Travel

Wat Arun (Tempio dell’Aurora)- Bangkok

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *